IN ATENEO

La necessità di investire nella costruzione di contesti inclusivi

I contesti sociali di questi ultimi tempi stanno stimolando numerose riflessioni sulla necessità di investire nella costruzione di contesti inclusivi e capaci di dare vita ai diritti umani. Per tutto questo è necessario l'apporto di discipline e saperi diversi, che aiutino a tracciare delle nuove e originali traiettorie al fine di garantire opportunità e una piena partecipazione all'interno dei nostri ambienti a tutte le persone.

È stato pubblicato il volume Diritti Umani e Inclusione, la cui sfida è proprio quella di fornire una lettura multidimensionale dei contesti sociali attuali e un'analisi delle barriere all'inclusione, che vanno ben oltre quelle architettoniche, e si nascondono nel linguaggionelle abitudini, nei pregiudizi sociali, nelle scelte politiche; di declinare i contributi che diverse discipline possono fornire alla costruzione di contesti inclusivi, incentrati sui diritti umani e sul benessere delle comunità e di tutte le persone; di promuovere una mentalità e sensibilità inclusive e una visione interdisciplinare per avviare proficue collaborazioni anche di tipo professionale.

Bisogna allenare le comunità all’inclusione e a trarre vantaggio dalle differenze, spostando i fulcri del potere, stimolando empatia, comprensione, ricerca di soluzioni innovative via via diverse di gestione di interazioni complesse. Così questo volume, nato dalla collaborazione di docenti, ricercatori e ricercatrici di dipartimenti diversi, si propone di fornire una lettura multidimensionale dei contesti sociali attuali e un’analisi delle barriere all’inclusione, da quelle architettoniche a quelle linguistiche, sociali, politiche, ecc.

Si propone altresì di declinare in modo inclusivo e in linea con i diritti umani, temi e argomenti disciplinari differenti, e analizzare e proporre concetti, modelli di riflessioni, suggerimenti e spunti per l’avvio di azioni finalizzate alla costruzione di nuove società, imperniate sugli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Organizzazione delle Nazioni Unite.  

Master Inclusione e innovazione sociale

MASTER INCLUSIONE E INNOVAZIONE SOCIALE

Il master “ Inclusione innovazione sociale” è un percorso formativo interateneo che vede la collaborazione delle quattro Università del Veneto: Università degli Studi di Padova, Università degli Studi di Verona, Università Ca’ Foscari Venezia, Università Iuav di Venezia. Il master ha inoltre il patrocinio del Coordinamento delle Università del Triveneto per l’Inclusione (UNI3V) e della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile (RUS). http://masterinclusione.fisppa.unipd.it/

Interruttore
Leggi la biografia

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012