CULTURA

Le anime di "De Monfort". Joanna Baillie nei labirinti della passione

Secondo appuntamento di Babele Festival, con lo spettacolo teatrale Le anime di “De Monfort”.

Si tratta dell’adattamento di una tragedia di Joanna Baillie, drammaturga romantica recentemente riscoperta dalla critica, che parla del Marchese De Monfort che, in fuga dai propri fantasmi, arriva ad Amberga. È però una fuga inutile: qui ritrova Rezenvelt, l’uomo che odia intensamente, e la sorella Jane, che ama e teme al contempo. Lo sforzo di sopprimere i suoi sentimenti, sotto lo sguardo di Jane, non basta: le sue emozioni, giunte a un apice mostruoso, hanno esiti doppiamente letali.

Una rielaborazione della tragedia a cui hanno partecipato attivamente, le studentesse e gli studenti coinvolti nel “Progetto Babele” attraverso cui conducono lo spettatore all’interno del lato oscuro della passione.

Babele Festival è il titolo scelto quest’anno per la rassegna che propone i lavori dei laboratori teatrali del DiSLL dell'Università di Padova, prendendo spunto dalla natura variegata degli spettacoli, sia dal punto di vista linguistico, sia dal punto di vista della tipologia di lavoro che studenti, studentesse, registi, collaboratrici e collaboratori hanno condotto; una manifestazione babelica anche per i diversi progetti che stanno alla base delle esibizioni e le diverse nature che il teatro mostra al loro interno.

Gli spettacoli sono ad ingresso libero, su prenotazione, fino a esaurimento posti

Locandina

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012