CULTURA

Come stanno i ragazzi

Il docufilm, per la regia di Alessandro Tosatto e Andrea Battistuzzi, si inserisce fra le iniziative collaterali alla mostra di scultura Incontro e Abbraccio.

La realtà della sofferenza psichica in età evolutiva interessa un numero sempre maggiore di preadolescenti e adolescenti. Per alcuni di loro la salute mentale è una conquista, che giunge al fine di cammini difficili duranti i quali si sono dovuti affrontare ostacoli importanti e momenti di dolore e disorientamento profondo. Sono questi ragazzi a raccontare le loro storie così spesso nascoste o non ascoltate, cercando di scalfire il muro di silenzio che circonda la vita di molti di loro e delle loro famiglie, trasformando le parole in un messaggio di speranza. “Come stanno i ragazzi” racconta di cammini e di incontri difficili, auspicabile momento di sensibilizzazione e riconoscimento della sofferenza e della delicata dignità del dolore psichico, passaggio essenziale per riprendere percorsi di cura e di crescita e ritrovare una nuova progettualità di vita.

La mostra "Incontro e Abbraccio", promossa dalla Fondazione Salus Pueri in collaborazione anche con i dipartimenti di Salute della donna e del bambino e di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione dell’Università di Padova, raccoglie 120 opere di scultura che disegnano un percorso singolare attraverso il Novecento, contrassegnato da temi legati all’umanità, ai sentimenti intrecciati fra attesa, lontananza, incontro, accoglienza. È aperta fino al 9 febbraio 2020 presso il Palazzo del Monte di Pietà di Padova.

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012