IN ATENEO

L’Università di Padova s’illumina di meno

Anche quest’anno l'Università di Padova, nell’ambito delle azioni di UniPadova Sostenibile, partecipa a "M'illumino di Meno", la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci non indispensabili, in programma quest’anno per venerdì 1° marzo.

L’adesione a M’illumino di meno rientra in una più ampia progettualità di sostenibilità dell’Università di Padova, che nel 2018 ha ufficializzato i suoi obiettivi in una Carta degli Impegni che ne scandisce il cammino fino al 2022, anno dell’ottocentesimo anniversario. Insieme a quella di centinaia di monumenti ed edifici in tutta Italia, anche l’illuminazione di Palazzo Bo, il cuore storico dell’Ateneo, e di palazzo Storione, centro dell’amministrazione, viene spenta a partire dalle ore 18.00 per lasciare posto alla suggestiva luce delle candele poste sulle finestre delle facciate, a lanciare un messaggio di sensibilizzazione per un corretto utilizzo delle risorse.

Il “via” ufficiale allo spegnimento delle luci viene dato dalla prorettrice all’Edilizia e sicurezza, Francesca da Porto, delegata del rettore per la sostenibilità dell’Ateneo, e dal direttore generale, Alberto Scuttari, in diretta Instagram dal complesso di Biologia e Biomedicina (il “Fiore di Botta”).

Anche quest’anno, inoltre, in occasione di M’illumino di Meno, in accordo con la RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile l’Ateneo aderisce alla “Caccia al kWh”, in programma dalle 18.00 alle 21.00 di giovedì 28 febbraio, coinvolgendo tutta la comunità universitaria in una ricerca collettiva di luci accese inutilmente, porte o finestre aperte e altre forme di spreco energetico. A queste iniziative si aggiunge, quest’anno, il countdown partito sui canali social ufficiali di Ateneo sabato 23 febbraio, a una settimana da M’illumino di meno: ogni giorno viene condivisa una pillola di buone pratiche per il risparmio energetico, concrete e fattibili, da attuare nella vita quotidiana, per dimostrare che tutti possono dare il proprio contributo alla salvaguardia dell’ambiente.

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012