LIGHT

La mia Elena Lucrezia

La storia di Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, conosciuta come la prima donna laureata al mondo, viene raccontata in prima persona da Benedetta de Mari nel libro "La mia Elena Lucrezia. Ultimo monologo di una felice memoria".

La scrittrice, che appartiene al gruppo Alumni dell’Università di Padova, presenta al Castello di Lusa (Belluno) la sua opera dedicata alla giovane che, nello stesso Ateneo, ha ottenuto la laurea in filosofia nel 1678. Introduce Marco Perale.

Elena Lucrezia racconta se stessa e il suo primato, la sua vita di erudita veneta e di oblata benedettina, di figlia naturale, seppur riconosciuta, di un procuratore de supra di San Marco e di una plebea de la Valdesabia. Elena non si nasconde, disvela integralmente al lettore la sua storia con le sue paure, i suoi desideri, le sue gioie e senza il timore d’esser giudicata o di doversi giustificare. Sono gli ultimi giorni di vita di Elena Lucrezia durante i quali riesce con il suo pensiero narrante a lasciarci il ricordo della sua vita, straordinaria per una donna della metà del 1600. Elena Lucrezia è una figura dimenticata dalla storia e caduta nell’oblio, nonostante sia stata protagonista della più grande rivoluzione culturale di ogni tempo, pur non essendo una rivoluzionaria e nemmeno una femminista ante litteram, ma semplicemente un’appassionata studiosa di quella verità che solo rende liberi.

È gradita conferma della presenza: Castellolusa@tin.it oppure 331 7289061

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012