SOCIETÀ

Pensare l'ebraismo. Eredità e destini dell'Europa contemporanea

Il Museo Eremitani di Padova e la casa editrice Il Poligrafo propongono un incontro di discussione sull'ebraismo nell'Europa contemporanea, con la partecipazione di Alberto Giacomelli, Martino Dalla Valle e Carlo Scillironi, studiosi dell'Università di Padova.

In questa occasione viene anche presentato il numero monografico della Rivista di filosofia «Paradosso» dedicato a "Prospettive filosofiche dell’ebraismo. Intrecci e divergenze nel cuore di una grande eredità", a cura di Bruna Giacomini e Laura Sanò.

La storia della filosofia del Novecento è strettamente connessa ad alcune fondamentali figure di pensatori ebrei. Autori come Hannah Arendt, Walter Benjamin, Rachel Bespaloff, Paul Celan, Jacques Derrida, Benjamin Fondane, Jeanne Hersch, Esther Hillesum, Sarah Kofman, Emmanuel Lévinas, Simone Weil, con la portata teorico-filosofica del loro messaggio, hanno saputo arricchire con prospettive profonde e intense la storia del pensiero occidentale.
Riconsiderare la loro opera porta inevitabilmente a domandarsi quanto abbia pesato la matrice ebraica nella loro riflessione e come l’ebraismo abbia qualificato il loro pensiero, anche in relazione ai tragici eventi che hanno sconvolto il secolo scorso.
 
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
 

  • QUANDO 6 NOVEMBRE - ORE 17:30
  • Museo Eremitani, Padova
    piazza Eremitani 8

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012