SCIENZA E RICERCA

Pietre artificiali e silicosi. Un problema emergente

Convegno sulla silicosi cronica, la più comune presentazione clinica tra le patologie di lavoratori esposti professionalmente a basse concentrazioni di silice per lunghi periodi.

A livello internazionale sono stati descritti clusters di casi in relazione a nuove esposizioni professionali, in particolare nella lavorazione di piani in marmo artificiale per cucine e bagni. Nell’ultimo periodo nella regione Veneto sono stati evidenziati 20 casi di silicosi nel settore delle pietre artificiali. I dati raccolti confermano che la silice contenuta nelle pietre artificiali ad elevate concentrazioni presenta caratteristiche morfologiche e chimiche più tossiche.

La lavorazione del marmo artificiale può risultare un serio rischio lavorativo se le misure preventive non vengono prese in maniera appropriata. Sono risultate sicuramente a rischio le operazioni di finitura manuale a secco con uso di strumenti ad alta velocità di rotazione, in assenza di efficace aspirazione delle polveri.

Al fine di monitorare e limitare eventuali casi futuri di silicosi nel settore delle pietre artificiali e sapendo che questi materiali sono lavorati spesso anche in contesti artigianali poco organizzati ai fini della tutela della salute dei lavoratori, è auspicabile la creazione di una rete di condivisione di informazioni e attività preventive tra le varie figure professionali interessate e gli Enti preposti, apartire dalle esperienze già sviluppate nei servizi di prevenzione.

Il corso è gratuito, con iscrizione obbligatoria per un numero massimo di 200 partecipanti di area sanitaria (medico chirurgo, tutte le discipline; tecnico della prevenzione; infermiere; assistente sanitario; biologo, chimico, fisico).

Convegno accreditato Ecm.

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012