SOCIETÀ

La terra, tra le generazioni: per una rinnovata responsabilità

L’incontro, realizzato nell’ambito del Festival dello Sviluppo sostenibile, si propone di riflettere su come attivare una seria responsabilità civile e politica per la terra. La terra, infatti, è una risorsa scarsa e non rinnovabile che ha bisogno di essere protetta, curata e conservata di fronte ai processi di urbanizzazione, di concentrazione degli spazi coltivabili e nello stesso tempo di abbandono delle aree interne e marginali.

Riavvicinare e riconnettere le persone e le comunità urbane al funzionamento dei sistemi agricoli e forestali è sempre più necessario per garantire una migliore qualità della vita e molto spesso la stessa sopravvivenza alle persone di oggi e soprattutto di domani. 

Attraverso un confronto e un dialogo a più voci si intende presentare le principali trasformazioni che in questi anni hanno caratterizzato il nostro rapporto con la terra, ma anche evidenziare i percorsi positivi già in atto per promuovere e attuare un diverso modello di sviluppo realmente sostenibile. In questo processo è indispensabile e necessario costruire e rafforzare percorsi di dialogo e collaborazione tra le diverse generazioni, una sorta di alleanza intergenerazionale per la cura della terra.

Il programma prevede una prima sessione dedicata alle trasformazioni che caratterizzano l’uso del suolo, con contributi di Giuseppe Barbera (Università di Palermo), Andrea Arcidiacono (Università di Milano) e Simone Morandini (Fondazione Lanza). Una tavola rotonda tra esponenti del mondo agricolo per un confronto su come è cambiato e sta cambiando il lavoro in agricoltura, ma anche la sua percezione pubblica. Infine, la sessione conclusiva evidenzia processi già in essere per riconnettere persone e comunità con il territorio, con contributi di Carlo Cellamare (Università La Sapienza), Laura Secco ed Elena Pisani (Università di Padova), Marco Marchetti (Aissa) e Guido Turus (MoVi Veneto).

L'incontro è promosso da Fondazione Lanza, Università di Padova, Mo.Vi Veneto, Associazione italiana Società scientifiche agrarie (Aissa).

L'ingresso è libero;  è gradita l’iscrizione inviando una email a info@fondazionelanza.it.

Programma
 

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012