LIGHT

Il potere o la vita

Massimo Cacciari e Umberto Curi presentano Il potere o la vita (Il Mulino) di Nadia Fusini, alla presenza della stessa Autrice.


Il volume, che fa parte della collana Icone. Pensare per immagini, analizza l’opera più famosa di Hans Holbein il Giovane, custodita alla National Gallery di Londra: Gli ambasciatori (1533).  Un doppio ritratto, quello di Holbein, che raffigura due distinti gentiluomini, tutti compresi nel loro alto lignaggio e nella importanza della carica da essi rivestita (anche se una sottaciuta inquietudine incrina il loro sguardo), ai cui piedi si stende un grumo grigiastro, un pozzo di tenebra a ricordare il carattere transeunte e fuggitivo della condizione umana. Holbein ha infatti riprodotto di scorcio, con la tecnica della cosiddetta anamorfosi, un teschio. Una pietra di inciampo, questa macchia, che Nadia Fusini analizza intessendo un convincente parallelo con l’opera di Shakespeare e in particolare con l’Amleto.

È richiesta la prenotazioneinfo@filosofiadivita.it

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012