SCIENZA E RICERCA

L'editoriale. Perché la propaganda funziona?

Dati e rappresentazioni: il numero di reati in Italia è calato, ma d’altra parte pare che gli italiani desiderino armarsi sempre di più per difendersi. E ancora: il numero dei migranti irregolari (gli impropriamente detti clandestini) è calato negli ultimi 10 anni, così come il numero degli sbarchi di profughi, ma – erroneamente – si crede di essere “invasi”. Cosa sta accadendo? Da una parte si vive nell’epoca dell’asimmetria informativa, in secondo luogo c’è la propaganda, usata come “arma” di consenso. Ma perché queste due situazioni sono vincenti? Perché siamo persuasi da queste notizie?

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012