CULTURA

Il paesaggio in Europa, nel segno di Benedetto

L’Abbazia di Praglia e l’Università degli Studi di Padova hanno avviato, nel corso del 2015, un rapporto di collaborazione al fine di favorire la conoscenza del sistema benedettino di progettazione e cura del territorio, basato sulla peculiare impostazione della vita comunitaria indicata dalla Regola di san Benedetto e in generale da tutto il pensiero monastico da essa ispirato.

La Regola di Benedetto non prescrive come debba essere il paesaggio circostante il monastero, ma ispira un rapporto con la natura e, di conseguenza, uno stile di vita destinato a modellare lo spazio interno e quello esterno ai chiostri. L’atteggiamento dei monaci all’atto di fondare e abitare i loro monasteri è di adattabilità alla natura e alle condizioni geofisiche dell’ambiente. Questo approccio spirituale sigilla l’interazione uomo-ambiente, indica il rifiuto di ogni forma di rigidità e di violenza nei confronti della natura e favorisce anche un preciso rapporto con gli ospiti e i pellegrini, basato sull’accoglienza, il dialogo, lo scambio.

Durante il seminario del 2021 si intende riesaminare teoricamente il senso del rapporto dell’uomo (e del monaco) con il territorio e si ambisce a rispondere a queste domande: il paesaggio monastico esiste? I valori che ispirano la Regola si riflettono nello stile di inserimento delle costruzioni benedettine nell’ambiente? E, in questo caso, si può parlare di contributo del monachesimo all’identità europea?

In linea con la tradizione di Armonie Composte, studentesse e  studenti vengono divisi in gruppi di lavoro ai quali sono  affidati temi, discussioni e approfondimenti da esporre alla conclusione del seminario. Seguirà, come di consueto, un momento di condivisione con il pubblico, con la tavola rotonda di sabato 6 novembre pomeriggio, cui partecipano eminenti personalità che discutono di quanto l’eredità di Benedetto possa ancora dare indicazioni per l’attualità.

Il seminario è aperto a un massimo di trenta partecipanti (di cui cinque stranieri). La quota d’iscrizione è di € 150,00 e comprende: attività didattica e spostamenti (pullman a inizio giornata dall’Autostazione di Padova a Praglia e viceversa a fine giornata), visite guidate, pranzi e coffee-break. 

La richiesta di partecipazione si effettua inviando un curriculum accompagnato da una lettera di motivazione a: segreteria.armoniecomposte@praglia.it entro il 17 ottobre 2021.

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012