CULTURA

Per vincere la furia degli elementi

Sabato 24 settembre l’Archivio di Stato di Padova inaugura la mostra “Per vincere la furia degli elementi. La difesa del territorio in emergenza climatica nelle carte dell'Archivio di Stato di Padova”, evento organizzato in occasione delle Giornate europee del patrimonio e sviluppato sulla base della tematica comune europea della sostenibilità ambientale.

I documenti presentati coprono un arco cronologico dal medioevo al XX secolo e testimoniano il plurisecolare impegno della collettività sia nel programmare, in ottica preventiva, soluzioni sostenibili alle problematiche ambientali e allo sfruttamento delle risorse naturali, sia nell’affrontare le improvvise emergenze conseguenti a eventi climatici estremi.

La mostra presenta materiale documentario inedito, testimonianza non solo delle trasformazioni di Padova e del suo territorio, ma anche e soprattutto delle relazioni tra uomo e ambiente dal Medioevo al Novecento, sviluppandosi in senso diacronico attraverso una sequenza di “casi di studio” individuati nei documenti dell’Archivio di Stato di Padova.

Sono previste due visite guidate alla mostra, per un massimo di 15 partecipanti ciascuna:
Prima visita guidata ore 15.30 – 16.45
Seconda visita guidata ore 17.00 – 18.15

Le visite, gratuite, sono tenute dal funzionario archivista curatore dell’esposizione. A seguire un funzionario restauratore illustra tecniche di pronto intervento a tutela di beni archivistici in caso di calamità naturale.

L'esposizione rimarrà aperta fino al 1° ottobre 2022 con visite guidate su prenotazione per gruppi di 15 persone programmate nei giorni: mercoledì 28 settembre ore 15.30 – 17; sabato 1° ottobre ore 10.30 – 12.

L'accesso alla mostra avviene su prenotazione obbligatoria tramite applicativo (calendario interattivo) disponibile sulla home del sito web istituzionale https://www.aspd.beniculturali.it/ Calendarioprenotazioni.

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012