CULTURA

L'occhio in gioco

Percezioni, impressioni e illusioni nell’arte dal Medioevo alla Contemporaneità.

Fondazione Cariparo e Università di Padova presentano una mostra che, grazie al suo innovativo modello espositivo, riesce a unire due dimensioni: l’arte e la psicologia della percezione.

L’occhio può essere ingannato e questa mostra, camminando sul confine tra arte e scienza, tra colore e movimento, racconta nei secoli la sottile differenza tra ciò che è vero e ciò che potrebbe esserlo ma non lo è.

Originale il taglio curatoriale, affidato a Luca Massimo Barbero per la parte storica e a Guido Bartorelli, Giovanni Galfano, Andrea Bobbio e Massimo Grassi dell’Università di Padova per la parte dedicata al Gruppo N e alla psicologia della percezione. Nella città di Galileo, non poteva infatti non trovare spazio la tradizione di studi e sperimentazioni condotte, fin dal 1919, dalla scuola della psicologia della percezione dell’Università di Padova. Ricerche nel campo della visione che hanno avuto uno straordinario impatto innovativo e che, travalicando l’ambito accademico e disciplinare, hanno contribuito a stimolare, a partire dagli anni Sessanta, un ambiente artistico-culturale d’avanguardia proiettando la città di Padova e i suoi artisti sulla scena internazionale.

La mostra si tiene al Palazzo del Monte di Pietà di Padova, dal 24 settembre 2022 al 26 febbraio 2023.

Acquista il biglietto online

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012