SOCIETÀ

Spieghiamo le mafie: la storia delle mafie in Veneto e la situazione attuale

Ci sono le mafie in Veneto? Si, ci sono, sono radicate e la nostra regione ha una storia lunga anni di criminalità organizzata e mafie. Il fenomeno è strutturato ed abbiamo pensato di creare un format per cercare di capire che cosa sono le mafie e come riconoscerle.

In questa prima puntata parliamo con Gianni Belloni, giornalista e direttore del Centro di Inchiesta e Documentazione sulla criminalità organizzata nel Veneto. Con lui ripercorriamo la storia della criminalità organizzata nel Veneto a partire dagli anni '70 e da quello che era stato chiamato "soggiorno obbligato", cioè la misura restrittiva, abolita poi con il referendum dell’11 giugno 1995, che obbligava esponenti della criminalità organizzata a risiedere in una lontana dal loro territorio d'origine, sotto la vigilanza delle forze dell’ordine. 

La mafia però in Veneto non è arrivata solamente per conto del soggiorno obbligato, il Veneto era già un terreno molto fertile che ha poi portato alla Mala del Brenta, cioè una mafia autoctona comandata dal boss Felice Maniero. Dal pentimento di Maniero in poi la storia delle mafie in Veneto è mutata fino ad arrivare alle recenti inchieste che hanno coinvolto il veronese, il padovano ed il litorale veneziano. Gianni Belloni fa il punto della situazione attuale.


GUARDA ANCHE LE ALTRE PUNTATE:

Spieghiamo le mafie: la storia delle mafie in Veneto e la situazione attuale;

- Spieghiamo le mafie: quali sono i tratti caratteristici delle mafie;

Spieghiamo le mafie: l'importanza della conoscenza;

- Spieghiamo le mafie: in Veneto, 400 aziende sotto il controllo della mafia

Spieghiamo le mafie: i modelli criminali

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012