SCIENZA E RICERCA

L'evoluzione umana: l'alba del genere homo

Siamo giunti alle soglie della nascita del nostro genere: noi siamo homo sapiens. Quando, perché e come siamo nati? Anche in questo caso abbiamo solo degli indizi: il genere homo è nato circa 2,8 milioni di anni fa e quando è successo sicuramente non eravamo da soli. C’erano sicuramente le australopitecine, che hanno avuto una serie di ramificazioni che troviamo sia in Africa meridionale, sia in Africa orientale e che sono state raggruppate in un genere a parte: i parantropi con caratteristiche molto particolari. Erano robusti, quasi dei “gorilloni” e con un cervello di grandezza sempre attorno ai 400 centimetri cubici. Alcuni esemplari sono sopravvissuti fino a superare i due milioni di anni fa. Loro e le australopitecine dimostrano come, già con la presenza di homo, c’erano ancora altre forme e questo mette in evidenza come l’evoluzione non sia una sostituzione lineare ma un cespuglio di forme. 


L'EVOLUZIONE UMANA

  1. Gli inizi, sei milioni di anni fa 
  2. Un cespuglio di ominini
  3. L'alba del genere Homo
  4. La prima diaspora fuori dall'Africa
  5. L'umanità di mezzo
  6. I cugini neandertal
  7. La nascita di homo sapiens e i suoi incontri con gli altri umani
  8. Homo sapiens diventa planetario
  9. Tutti parenti, tutti differenti
  10. La specie che cambiò il mondo

 

L'evoluzione umana - serie in 10 puntate scritta e raccontata da Telmo Pievani
Riprese e montaggio: Tommaso Rocchi; responsabile produzione: Daniele Mont D'Arpizio
Si ringraziano: Giuliana Tomasella, Maria Gabriella Fornasiero, Nicola Carrara e tutto lo staff del CAM.
Girato a Palazzo Cavalli - Centro di Ateneo per i Musei - Università di Padova.
Basato sul libro "Homo Sapiens - Il cammino dell'umanità" edito da Libreria Geografica.

POTREBBE INTERESSARTI

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012