CULTURA

Cent'anni da Versailles, il trattato che non portò la pace in Europa

Il 28 giugno 1919 veniva firmato a Versailles il trattato di pace tra gli Alleati (e le potenze loro associate) e la Germania. Era il primo grande accordo che poneva al primo conflitto mondiale e il primo grande risultato della conferenza di pace di Parigi.

Il Trattato aveva l'ambizioso scopo di ridisegnare la carta complessiva d'Europa, ma in realtà pose più problemi di quanti ne risolse. La Germania venne umiliata, ma i pilastri della sua potenza economica e militare non vennero affatto cancellati, mentre anche l'Italia fu profondamente delusa dagli esiti delle trattative. In definitiva il Trattato di Versailles fu un compromesso non riuscito tra le utopie degli americani – che avrebbero voluto ridisegnare completamente la carta politica globale, ma anche imporre un nuovo spirito e una nuova etica delle relazioni internazionali – e le preoccupazioni e le ambizioni molto più concrete dei Paesi europei.

Guarda il video con Marco Mondini

Riprese e montaggio: Elisa Speronello
Responsabile produzione: Daniele Mont D'Arpizio

Un secolo dalla grande guerra

© 2018 Università di Padova
Tutti i diritti riservati P.I. 00742430283 C.F. 80006480281
Registrazione presso il Tribunale di Padova n. 2097/2012 del 18 giugno 2012